Notizia inserita il 25 Febbraio 2015

«Garantire alle persone affette da sarcoma di essere assistite da operatori sanitari con esperienza e competenza nel trattamento di queste patologie» e di vivere «una esperienza di cura positiva».

Sono questi gli obiettivi principali che cercano di perseguire le linee guida sugli standard di qualità nel trattamento dei sarcomi redatte dal National Institute for Health and Care Excellence (Nice) inglese. 

Il documento, pubblicato lo scorso gennaio, parte da un dato di fatto: «i sarcomi sono un gruppo eterogeneo di tumori rari» e «particolari sottotipi di sarcoma possono porre diversi problemi per il trattamento». Pertanto «la maggior parte dei professionisti del settore sanitario vedrà solo pochi casi di sarcoma nella propria vita lavorativa» e non è possibile pensare di avere «operatori sanitari con esperienza nel trattamento dei sottotipi di sarcoma in ogni centro».

D’altro canto, i pazienti ha diritto di non essere penalizzati dalla condizione di rarità dei sarcomi, pertanto devono «essere informate sulla loro condizione, ricevendo indicazioni adeguate e tempestive e di accedere ai servizi più idonei». 

 

Le linee guida, che sono liberamente scaricabili, cercano di trasformare questi precetti generali in indicazioni concrete per le strutture sanitarie.

Altre sezioni

il-sarcoma
io-paziente

i-centri
documenti

glossario

 

Altre notizie:

nurse.jpgemsos_2015.jpg