Notizia inserita il 15 Febbraio 2020

FAIR TRIALS, acceleriamo insieme la ricerca clinica in oncologia per bambini e adolescenti

“Research into teenage and young adults’ cancer has made slower progress than for any other age group. One reason is that many clinical trials exclude patients under eighteen, without medical justification. To confront this problem, the Working Group on Fostering Age Inclusive Research (or FAIR Trials) has been established. You can find out about the group’s work and what you can do to help here

“La ricerca sul cancro negli adolescenti e nei giovani ha fatto progressi più lenti rispetto a quelli condotti a favore di qualsiasi altra fascia di età. Uno dei motivi è che molti studi clinici escludono i pazienti di età inferiore ai 18 anni, senza che vi sia motivazione su base clinica. Working Group on Fostering Age Inclusive Research, FAIR Trials, è un gruppo di lavoro istituito proprio per promuovere la ricerca sul cancro in età pediatrica.”
CLICCA QUI per approfondire le attività condotte dal gruppo di lavoro FAIR Trials e per scoprire come è possibile offrire supporto.

accelerateFAIR Trials è stato istituito nel 2017 dal Forum ACCELERATE, piattaforma che ha l’obiettivo di contribuire ad accelerare in oncologia il processo di valutazione delle terapie innovative e trasformarle rapidamente in possibile trattamento clinico per bambini e adolescenti.

Il Trust Paola Gonzato sostiene e promuove la preziosa iniziativa, che si inserisce in un percorso di collaborazione avviato già alcuni anni fa. Nel 2016, l’Associazione Paola per i tumori muscolo-scheletrici aveva aderito e sostenuto la campagna di sensibilizzazione, avviata a Londra da Unite2Cure, rivolta alle istituzioni europee, che includeva una proposta per la revisione del Regolamento della Medicina Pediatrica. unite2cureLa “rivoluzione molecolare”, e le relative possibilità di nuove frontiere di cura, non poteva non indurre a formulare una proposta di “revisione” di alcuni punti del Regolamento in modo che anche i bambini affetti da tumore potessero beneficiare di farmaci innovativi. L’Associazione ha curato la traduzione italiana della campagna in modo da amplificarne la diffusione a livello nazionale e ha svolto azione di lobbying politico presso i propri rappresentanti politici al Parlamento Europeo (MEP). La proposta di Risoluzione per la modifica del Regolamento, elaborata dalla comunità dei pazienti e dei ricercatori, è stata adottata dal Parlamento Europeo, nella seduta del 15 dicembre 2016.
In Italia, l’Associazione Paola ha condiviso questo percorso principalmente con l’Associazione Peter Pan, con cui ha avviato un costruttivo dialogo e si è interfacciata con la Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica Onlus, FIAGOP.

GUARDA IL VIDEO: IL CANCRO È LA PRINCIPALE CAUSA DI MORTE NEI BAMBINI AFFETTI DA MALATTIE (Unte2Cure)

Leggi anche:
I giovani, pazienti oncologici sui generis

Altre sezioni

il-sarcoma
io-paziente

i-centri
documenti

glossario

 

Altre notizie: