Notizia inserita il 3 Settembre 2019

La centralità della persona, nella sua singolarità, unicità anche nelle cure oncologiche, il valore della speranza, la vicinanza nella sofferenza. Questi alcuni dei temi toccati dal Santo Padre in occasione dell’incontro con AIOM e Fondazione AIOM, svoltosi il 2 settembre nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico in Vaticano.

Il richiamo di Papa Francesco è quello di nutrire la speranza attraverso azioni concrete cui sono chiamati tutti coloro che hanno ruoli e responsabilità in ambito oncologico. Pazienti e clinici, vicini e assieme, per costruire un sistema di cure migliori, affinché la “medicina di precisione o medicina personalizzata “non sia tale solo sul piano clinico ma abbia significato anche su quello umano, nel rispetto della dignità di ogni persona malata.
Ornella Gonzato – assieme ad alcuni dei pazienti che afferiscono al Trust Paola Gonzato Rete Sarcoma Onlus – ha partecipato all’incontro con il Santo Padre: “un’emozione grandissima ha unito oggi tutti i presenti, rafforzando motivazioni e impegno. Un profondo ringraziamento ad AIOM/Fondazione AIOM, che hanno richiesto e reso possibile questo straordinario incontro”.

Leggi il discorso del Papa pubblicato sul sito della Fondazione AIOM

Guarda il video su YouTube

Altre sezioni

il-sarcoma
io-paziente

i-centri
documenti

glossario

 

Altre notizie: