Notizia inserita il 15 Gennaio 2015

L’uso di regorafenib (Stivarga) per il trattamento in terza linea terapeutica dei GIST metastatici non resecabili chirurgicamente o non rispondenti alle terapie attualmente validate (imatinib e sunitinib) sarà a carico del Servizio sanitario nazionale. E’ questo l’effetto di una determina dell’Agenzia italiana del farmaco che ha inserito il medicinale nell’elenco previsto dalla legge 648/96. 

Questa lista comprende i farmaci per cui sono disponibili sufficienti prove di efficacia per giustificare il loro utilizzo, ma che non hanno ancora completato l’iter per l’immissione in commercio.

Attualmente è infatti in corso il processo negoziale di determinazione del prezzo tra AIFA e l’azienda produttrice ai fini della rimborsabilità del farmaco tramite il SSN. 

l regorafenib si è finora dimostrato efficace in due tipi di tumore: quello del colon retto e i GIST non resecabili chirurgicamente o avanzati,  dopo progressione di malattia o intolleranti al trattamento precedente comprendente imatinib e sunitinib, le due terapie approvate sinora per il suo trattamento.

L’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha autorizzato l’immissione in commercio di regorafenib in Europa per il trattamento del GIST il 30 luglio 2014. Successivamente è compito dei diversi  enti regolatori nazionali fissare prezzo e rimborsabilità dei medicinali stessi. Può essere necessario un lungo iter – e di conseguenza molto tempo – prima che regorafenib sia disponibile per i pazienti attraverso i propri sistemi sanitari. Per quanto riguarda il nostro paese, affinchè regorafenib sia reso disponibile a mezzo del SSNazionale e dei SSRegionali, sono necessari i seguenti passaggi:
– Determinazione del prezzo e classificazione del farmaco ai fini della rimborsabilità da parte dell’Agenzia italiana del Farmaco AIFA;
– Inserimento nei Prontuari Terapeutici Regionali;
– Inserimento nei Prontuari terapeutici Aziendali.
 

 

fonte: Aig, Associazione italiana GIST onlus

Altre sezioni

il-sarcoma
io-paziente

i-centri
documenti

glossario

 

Altre notizie:

muscle.jpgnurse.jpg