Notizia inserita il 21 Maggio 2019

Si è concluso, lo scorso venerdì 17, a Firenze il congresso internazionale della Società Europea di Oncologia Muscolo-Scheletrica (EMSOS), organizzato da Domenico Campanacci, direttore dell’Ortopedia Oncologica del Careggi.
Intenso il confronto, secondo un approccio multidisciplinare, tra i circa 600 specialisti in oncologia muscolo-scheletrica provenienti da tutto il mondo. La ricerca e l’innovazione tecnologica si pongono sempre più al servizio di una chirurgia complessa come quella che attiene all’apparato muscolo-scheletrico.
“Ci stiamo muovendo verso un miglioramento non solo della ricostruzione di segmenti ossei ma ancor prima della pianificazione dell’intervento e poi della sua esecuzione in sala operatoria. Le nuove tecnologie, specie se integrate tra loro, sono capaci di supportare gli specialisti verso interventi chirurgici sempre più di “accuratezza e precisione” e “personalizzati” a beneficio dei pazienti, in particolare per alcuni tipi di sarcoma osseo. L’utilizzo di PSI (Patient Specific Instrumentation) e di CAS (Chirurgia Computer Assistita) possono assistere al meglio gli specialisti, migliorando l’accuratezza dei margini di resezione ossea e riducendo il rischio di ripresa locale della malattia (recidiva), ponendo così le basi per una precisa e affidabile ricostruzione ossea” riferisce Ornella Gonzato, presidente Trust Paola Gonzato Rete Sarcoma Onlus, presente alle giornate di lavoro.
Sessioni specifiche sono state dedicate a problematiche ricostruttive nei sarcomi ossei pediatrici, nei tumori della colonna vertebrale e del sacro.
“Attenzione particolare è stata dedicata anche alle complicanze della chirurgia conservativa degli arti, in particolar modo alle infezioni che possono compromettere la funzione riducendo pesantemente la qualità di vita dei pazienti operati” aggiunge Gonzato che conclude ricordando che “la chirurgia rimane il trattamento fondamentale nella maggior parte dei sarcomi seppur spesso integrata con altri trattamenti. La sua accuratezza e precisione, quindi la sua qualità, si riflettono direttamente sulla vita del paziente”.

Altre sezioni

il-sarcoma
io-paziente

i-centri
documenti

glossario

 

Altre notizie: