Notizia inserita il 26 Ottobre 2015

Il presidente Dei Tos: «L’obiettivo è traslare tutte le nuove informazioni in strategie terapeutiche innovative per migliorare le possibilità di sopravvivenza e guarigione dei nostri pazienti»

Sarà a Salt Lake City nello Stato dello Utah (USA) all’hotel “The Grand America”dal 4 al 7 novembre prossimi la conferenza annuale della società scientifica CTOS (The Connective Tissue Oncology Society), di cui ricorre quest’anno il ventesimo anniversario dalla fondazione. Dopo il meeting dello scorso anno a Berlino – con oltre 800 partecipanti fra clinici e ricercatori provenienti da più di trenta nazioni e impegnati nella diagnosi, nel trattamento e nella ricerca sui tumori mesenchimali – l’auspicio dei promotori è di rinnovare il successo della conferenza, ampliando la rete di relazioni internazionali e le conoscenze di tutti gli aspetti che riguardano i tumori dei tessuti molli, con un approccio metodologico multidisciplinare e l’obiettivo finale di migliorare la terapia e la cura dei pazienti.  

Come ha dichiarato il presidente di CTOS Angelo Paolo Dei Tos: «La società negli ultimi vent’anni ha contribuito in modo estremamente significativo a migliorare la nostra comprensione della patogenesi di questa forma di neoplasie tanto impegnative quanto rare. Dall’anno della fondazione nel 1995, il nostro obiettivo principale era, e ancora è, la traslazione di tutte le nuove informazioni in strategie terapeutiche innovative, con la speranza di offrire sempre maggiori possibilità di sopravvivenza e guarigione ai nostri pazienti».

Nonostante i numeri importanti che hanno riguardato le passate edizioni della conferenza annuale, «CTOS ancor oggi rimane una preminente società professionale con un approccio multidisciplinare, composta da medici e ricercatori animati da uno spirito amichevole oltre che da finalità formative, dove i giovani colleghi e loro idee sono sempre benvenuti» ha concluso il dottor Dei Tos.

Le origini di CTOS: L’avvio risale al 1993 quando un paziente americano piuttosto facoltoso e affetto da sarcoma invitò un gruppo di esperti a Boca Raton in Florida per discutere lo stato dell’arte in merito alle conoscenze e ai progressi terapeutici di questa forma di patologia rara. Dopo il meeting uno dei partecipanti, il dottor Herman Suit, suggerì ai colleghi di proseguire nel tempo il dialogo proficuo che si era avviato, dando vita ad un’organizzazione. L’anno successivo fu dato un nome a questa organizzazione, The connective Tissue Oncology Society, che doveva essere internazionale e multidisciplinare. Da allora la società continuò a riunirsi annualmente, e fu formalmente costituita nel 1995.

26 ottobre 2015, ps.

 

Ulteriori info: www.ctos.org

 

Altre sezioni

il-sarcoma
io-paziente

i-centri
documenti

glossario

 

Altre notizie:

sarcoma_and_gist_conference.jpgprogramma_siot_2015.jpg