Il paziente che ritiene di aver subito un danno non è tenuto a dimostrare che l’errore che sospetta e segnala sia stato effettivamente compiuto, deve solamente specificare in che cosa consiste il danno subito. La responsabilità del danno può anche essere imputabile all’organizzazione, per carenza di mezzi, o inadeguatezza degli strumenti. Toccherà in questo caso alla struttura sanitaria dimostrare di aver agito correttamente.

Altri consigli della stessa tipologia: