Sì, le leggi vigenti – nel caso di non autosufficienza certificata – consentono di detrarre il 19% delle spese sostenute per la retribuzione di colf e badanti – secondo limiti di reddito del contribuente – dall’imposta sul reddito imponibile. Anche le spese mediche per visite, esami strumentali, farmaci, fisioterapia riabilitativa ecc. sono deducibili al 100% nel caso di invalidità o handicap certificati. È consigliabile, in caso di dubbio, rivolgersi a un patronato dove sia attivo un CAF, centro di assistenza fiscale, o al proprio commercialista.

Altri diritti della stessa tipologia