Sì. Il paziente con sarcoma può richiedere un altro consulto medico e ha il diritto di ottenere la cartella clinica con una relazione completa sul suo stato di salute: situazione generale, diagnosi (anche provvisoria), esami richiesti e accertamenti effettuati, terapia intrapresa con i pro e i contro, eventuali effetti collaterali e le indicazioni date dal team clinico su come affrontarli al meglio. Copia integrale della cartella clinica richiesta dal paziente o dalla persona da lui delegata deve essere consegnata entro trenta giorni, oppure immediatamente in caso di urgenza documentata.
La cartella clinica può essere visionata dal medico di famiglia durante il ricovero, oltre che dal paziente stesso che può porre tutte le domande che ritiene necessarie per comprendere fino in fondo le opzioni terapeutiche e le scelte sanitarie messe in atto.

Altri diritti della stessa tipologia